A2 donne – 2ª andata

12 10 2008

Montichiari – Broni
Biassono – Lucca
Bolzano – San Bonifacio
Marghera – Cervia
Luparense – Cavezzo
Crema – Reggio Emilia

Sporting Club Udine – Bologna  ()
Udine:
.
Bologna: .
Arbitri:

palaCarnera, ore 18

UDINE. bla bla bla bla bla

Classifica:





A2 donne – 1ª andata

4 10 2008

Bologna – Montichiari
San Bonifacio – Marghera
Cervia – Biassono
Lucca – Bolzano
Broni – Crema
Reggio Emilia – Luparense

CAVEZZO – SPORTING CLUB UDINE
PalaCavezzo, ore 20.30





Programma di aggiornamento tecnico per allenatori

5 09 2008

In osservanza alle disposizioni contenute nel Progetto di Aggiornamento Tecnico Obbligatorio istituito dal CNA nazionale, il CNA di Udine in collaborazione rispettivamente con la società Pallacanestro Libertas S.Daniele e con la società “Digiemme Eventi” organizza i seguenti aggiornamenti tecnici: 
 

DOMENICA 14 SETTEMBRE nell’ambito del Memorial “Fabio Colutta e Tita Conti”
Palazzetto dello sport “Falcone e Borsellino”, Via Udine 2 San Daniele del Friuli
Ore 10.00
Relatore:  Franco Ciani
Argomento: “ Miglioramenti individuali offensivi del giocatore perimetrale” 
                                                     

GIOVEDI’ 18 SETTEMBRE nell’ambito della manifestazione “ Basket doc “
Palazzetto “ Benedetti” Via Marangoni Udine
Ore 20.00
Relatore: Alberto Martelossi
Argomento: “ metodiche di osservazione e valutazione della tecnica individuale, unita ad aspetti psicologici per il settore giovanile”
 
 

La presenza alle riunioni darà diritto a 2 punti di credito cadauno. 
 
 

I TESSERATI CHE INTENDONO PARTECIPARE ALL’INCONTRO DI AGGIORNAMENTO POSSONO SCARICARE DAL SITO www.allenatori.fip.it IL RELATIVO MODULO-ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE ( OPPURE POTRA’ ESSERE RITIRATO PRIMA DELL’INIZIO DELLA RIUNIONE) COMPILANDOLO NELLE VARIE VOCI ED OPPONENDO LA PROPRIA FIRMA E QUINDI CONSEGNARLO AL RESPOSABILE CNA.

AL TERMINE DELL’INCONTRO, IL TESSERATO RICEVERA’ IL RELATIVO ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE  CONTROFIRMATO DAL RESPOSABILE CNA. 
 
    Comitato Nazionale Allenatori
    Provincia di Udine





Comunicato stampa: Super Solar Idrofriuli San Daniele

13 08 2008

La Direzione Sportiva della Libertas Pallacanestro San Daniele Super Solar Idrofriuli comunica che ha concluso la campagna acquisti/cessioni per la prossima stagione agonistica 2008/2009.
In pieno accordo con il Responsabile Tecnico Alessandro Sgoifo (nella foto) che anche quest’anno verrà affiancato dal vice Rudy Romanin, dal Preparatore Atletico Luca Maffetani e dal Responsabile dell’area Riabilitativo-sanitaria Stefano Moroso, la Società ha provveduto all’acquisizione dei giocatori Luca Silvestri (guardia del 1981, proveniente dalla Virtus Udine), Marco Rovere (ala-pivot del 1974, proveniente dalla Pallacanestro Codroipese) e Rudy Vazzoeleretto (pivot del 1987, proveniente dalla Vigor Hesperia Conegliano), andando a completare così, su precise indicazioni tecniche, l’organico che prevede i confermati: Stefano De Clara, Massimiliano Rossi, Nicola Moscariello (’89), Simone Bierti, Alberto Bellese, Alberto Ellero (’86), Leopoldo Colutta (’86), Alessio Cominotto e Thomas Pellarini, quest’ultimo indicato da tutto lo staff biancazzurro come valore aggiunto,voglioso com’è di rifarsi delle ultime due annate nelle quali, a causa di una serie di infortuni, è stato più in infermeria che sul parquet.

Capitano è stato nominato lo stesso Pellarini per l’attaccamento ai colori sociali che in tutti questi anni ha sempre dimostrato; vice-capitano Massimiliano Rossi.
Agli atleti Maurizio Sguassero e Gabriel Sambarino, trasferitisi per scelta personale, e ai fratelli Mauro e Marco Maran, non confermati solo per ragioni economico-organizzative, la Società augura le migliori fortune.
Il raduno del team, fissato per lunedì 18 Agosto, prelude ad un intenso lavoro fisico e tecnico di preparazione ad un’annata agonistica che si preannuncia oltremodo impegnativa e che avrà il suo prologo nel “1° Memorial Fabio Colutta e Tita Conti”, quadrangolare che la nostra Associazione ha organizzato nei giorni 12 e 13 settembre 2008: al Torneo parteciperanno oltre alla Super Solar IdroFriuli, il BOR Radenska Trieste (C Nazionale), la Nuova Pallacanestro Gorizia (B Nazionale) e la Calligaris Corno di Rosazzo (B Nazionale).

Nell’ambito dello stesso Memorial si terrà anche un analogo quadrangolare per squadre “Under 15” con la partecipazione, oltre che della compagine sandanielese, della Pallacanestro Codroipese, del Gemona Basket e della Snaidero Udine.

Nella mattinata di sabato 13, in collaborazione con il CNA di Udine, si terrà inoltre una Riunione Tecnica nell’ambito dell’aggiornamento obbligatorio degli Allenatori con argomento e relatore ancora da definire.

Libertas Pallacanestro San Daniele





2007-08: l’anno perfetto dell’Ubc

26 07 2008

UDINE. Sono passati trentuno anni da quel 1977, anno di fondazione dell’Ubc, Udine basket Club, sodalizio cittadino che da sempre ha un obiettivo preciso che non ha mai tradito: dedicarsi ai giovani, alla loro crescita, all’insegna del sano agonismo. Da quel giorno del ’77, a oggi, sotto l’egida dell’Ubc sono passate intere generazioni di ragazzi, da Giacomo Galanda ad Alessandro Infanti, per citare solo quelli che nel 2008-09 saranno in serie A, di appassionati di basket. Preziosa è stata l’attività di molti tecnici, da Alberto Martelossi, Franco Ciani, Alberto Andriola, fino a Massimo Bredeon, il trait d’union tra l’Ubc che fu e l’Ubc che è. Fondamentali i dirigenti, da Franco Aita a Mario Colussa, fino all’attuale presidente, Giorgio Graberi. Ciò che, in trentuno anni di attività non è mai venuta meno è la continuità, la volontà di ripartire ad ogni nuova stagione con rinnovato entusiasmo, alimentato pure da grandi personaggi come la famiglia Calcaterra, titolare dello storico sponsor Legno Nord, la griffe dei primi successi su scala nazionale negli anni Ottanta, fino al patron Gualtiero Pelloni, che con il suo marchio Latte Carso rappresenta la linfa vitale per una società che da almeno vent’anni non manca mai nei torneo d’eccellenza.

“La nostra mission societaria – spiega Guido Paderni, altro storico personaggio della pallacanestro udinese e oggi diesse dell’Ubc – è e resterà sempre la stessa : un concreto impegno verso i giovani, nel mondo sociale, ai quali insegnare le basi di un sano agonismo. Fin dal 1977, l’Ubc è sempre stata protagonista, acquisendo a ogni stagione una importanza sempre maggiore, nel panorama della pallacanestro locale, poi regionale, fino a livelli nazionali. La struttura societaria è ben definita, ogni annata è seguita da uno staff di prim’ordine e i risultati sono solo la conseguenza dell’impegno, della passione e della professionalità che tutti mettiamo nell’attività. Contiamo una decina di dirigenti accompagnatori, quindici tecnici compresi gli istruttori minibasket e circa 200 tesserati, un numero che ci pone nell’èlite della pallacanestro friulana”.

“L’anno sportivo 2007-08 – gioisce Mauro Rosso, direttore tecnico udinese – rappresenta un’annata da incorniciare per l’Ubc. Abbiamo messo in bacheca il titolo provinciale della squadra 1997 e i titoli provinciali e regionali delle squadre del 1996 e del ’94, per non parlare della continua crescita individuale che i nostri ragazzi hanno sempre espresso e che ha nella prima squadra, in serie D, uno sbocco naturale e fisiologico. Ci inorgoglisce la possibilità che diamo ai nostri ragazzi di esprimersi secondo le proprie capacità e caratteristiche sin dal minibasket, fino alla prima squadra, senza interruzioni o difficoltà a trovare spazi: proprio partendo dal settore minibasket, costruiamo anno dopo anno gruppi importanti, che ci regalano e si regalano soddisfazioni”.

Una realtà molto importante dell’universo Ubc è il camp estivo, che riguarda soprattutto i giovani, nati dal 1996 al 2000, che quest’estate ha coinvolto 80 ragazzi.

“L’Ubc – chiosa il presidente Graberi – è una società importante, non solo nel mondo della pallacanestro, ma anche nel tessuto sociale cittadino: la nostra speranza è che le istituzioni e gli enti locali sappiano apprezzare nel giusto modo il nostro impegno, non facendo mancare a noi e, soprattutto ai nostri ragazzi e alle loro famiglie, l’appoggio istituzionale, per continuare il progetto nato nel 1977”.